Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

2 Comments

Trovare ed affittare appartamento in Svezia

Come trovare ed affittare un appartamento in Svezia

Avete pensato di trasferirvi in Svezia ma non avete idea di come e dove cercare un appartamento da affittare, una casa da condividere con amici oppure una stanza in uno studentato? Siete capitati sul sito giusto!

Per prima cosa è importante sottolineare come nelle grandi città quali Stoccolma, Göteborg e Malmö la ricerca della casa richieda tempo, energie e tanta pazienza, vista l’elevata richiesta ed il limitato numero di appartamenti disponibili. Ovviamente più ci si allontana dalla zona centrale e più le metrature, così come le offerte, aumentano, mentre i prezzi si abbassano. Ma come funziona il sistema degli affitti in Svezia?

In Svezia troverete diversi tipi di contratti d’affitto, alcuni legali ed ufficiali, altri con solzioni più informali e meno garanzie, ma altrettanto utili nel momento stesso in cui la necessità di trovare un tetto sotto cui vivere sarà la vostra più grande priorità.

In generale potrete sottoscrivere un contratto d’affitto di “prima mano” (förstahand) o di “seconda mano” (andrahand). Firmare un contratto di prima mano significa prendere un accordo direttamente con il proprietario del palazzo, mentre ottenere un andrahandskontrakt rappresenta un accordo tra voi e qualcuno che è proprietario dell’appartamento oppure possiede il contratto d’affitto di prima mano sull’immobile.

Per avere un contratto di prima mano bisogna registrarsi nel proprio comune così da mettersi in lista d’attesa: l’ottenimento dello stesso può richiedere da pochi giorni, in alcuni piccoli comuni, fino a circa 10 anni per le zone centrali di città come Stoccolma, tempo medio necessario affinchè un contratto di prima mano diventi disponibile.

Ovviamente in qualità di nuovi residenti, per voi sarà molto più probabile affittare un appartamento da qualcuno che possiede il contratto di l’ocazione o un contratto di prima mano; in altre parole, nel 99% dei casi entrerete in possesso di un contratto di seconda mano.

Secondo la legge svedese, per il locatario non è possibile dare in affitto il proprio appartamento per più di due anni consecutivi a meno di casi particolari e valutati di volta in volta con il proprietario/amministratore del palazzo. Per tale motivo è importante assicurarsi che anche il proprietario del palazzo abbia preso visione, accettato e firmato il contratto di seconda mano che il locatario vi offre. Come conseguenza di questa legge, non stupitevi di trovare contratti d’affitto di durata di qualche mese, semestre o di un anno.

A chi è alla ricerca e vuole prendere in affitto un appartamento in Svezia consiglio di dare un’occhiata ai seguenti siti web:

E voi, come avete trovato l’appartamento in Svezia? Che sito avete utilizzato per trovare una casa da affittare?

Condividi questo articolo!
Commenti Facebook