Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Prove di fusione tra la svedese Volvo Cars e la cinese Geely Automobile

Tentativi di fusione tra case automobilistiche Volvo Cars e Geely

Da un po’ di giorni alcuni analisti in Svezia discutono sulle conseguenze di una possibile fusione tra la casa automobilistica svedese Volvo Cars e la cinese Geely Automobile.

Il motivo di queste analisi nasce dalle dichiarazioni rilasciate qualche tempo fa dalle due case automobilistiche, che starebbero valutando la possibilità di combinare le loro attività per creare una società che “accelererebbe le sinergie finanziarie e tecnologiche tra loro”.

Potrebbero pensare di dare vita ad una casa automobilistica forse chiamata Geely, e poi mantenere i marchi Geely, Lynk, Volvo e Polestar (il brand elettrico di Volvo).

Questi gruppi sarebbero quindi gestiti come società proprie, ma tra di loro potrebbero fare leva su economie di scala, conoscenze e risorse e quindi provare a trovare sinergie tra le loro piattaforme, ad esempio per aumentare gli utili ed essere più competitivi.

La proposta arriva in un momento in cui le case automobilistiche affrontano copiosi investimenti legati sia allo sviluppo di auto elettriche (per rispettare i limiti sempre più severi sulle emissioni di anidride carbonica, in particolare in Cina ed Europa), sia da dedicare allo sviluppo di tecnologie innovative come i veicoli senza conducente.

Un analista di Handelsbanken ritiene che la quotazione del titolo alla borsa di Stoccolma sarebbe un modo per mantenere il marchio svedese sul marchio Volvo Cars.

Condividi questo articolo!
Tags
Articolo successivo

Questo è l'articolo più recente.

Commenti Facebook