Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Nessun commento

Perchè venire a studiare in Svezia?

Perchè venire a studiare in Svezia?

Chi decide di lasciare l’Italia per andare a studiare all’estero sa bene che sta per compiere un grande passo, avendo davanti a sè un numero di opzioni praticamente illimitato. Perchè allora gli studenti dovrebbero scegliere proprio la Svezia per proseguire i propri studi Universitari? Cosa rende la Svezia una meta così richiesta ed apprezzata?

Sviluppare oggi le competenze per il domani

In Svezia l’approccio allo studio è diverso da quello a cui siamo abituati in Italia. Le università svedesi hanno un “clima più aperto”, con un forte accento sul lavoro di gruppo. Questo fa crescere negli studenti delle competenze preziose per il loro futuro. E’ chiaro come il mercato del lavoro globale valorizzi molto il gioco di squadra tra ragazzi ambiziosi, in grado di presentare idee innovative ed originali. Le università svedesi, nella loro lungimiranza, puntano molto sullo sviluppo di queste qualità offrendo agli studenti un facile accesso alle ultime idee e tendenze.

I progammi universitari svedesi offrono delle occasioni uniche per mettere in pratica ciò che si è appreso a livello teorico sui libri. Inoltre, molti corsi di laurea svedesi prevedono una stretta collaborazione con le aziende, offrendo agli studenti la possibilità unica di combinare studio e lavoro pratico. Quando arriva il momento di affacciarsi al mercato del lavoro in Svezia, un tale approccio si traduce in vantaggi concreti per gli svedesi rispetto ai loro coetanei.

Secondo la classifica delle migliori università, stilata dalla Shanghai Jiao Tong University nel 2010, la Svezia vanta 3 istituti nelle prime 100 e ben 11 tra le prime 500.

Raggiungere il massimo del proprio potenziale

Il sistema di istruzione svedese è focalizzato sugli studenti, incoraggiandoli a scoprire i propri talenti e a sviluppare i punti di forza. Il rapporto insegnate-studente è molto molto informale, tant’è che comunemente ci si rivolge ai professori chiamandoli per nome senza preoccuparsi di dare del lei o del voi. Agli studenti è richiesto di partecipare in maniera attiva alle discussioni all’interno di seminari, conferenze e nei gruppi di lavoro.

Respirare una cultura dedita all’innovazione

La Svezia è uno dei paesi più moderni al mondo ed il luogo di nascita di molte aziende di successo internazionale.

La ricerca innovativa portata avanti all’interno delle università e delle aziende svedesi, ha in questi anni dato vita ad un numero di invenzioni di straordinario successo. Volete degli esempi? Il mouse del computer, il Bluetooth per la mobilità internet, il pacemaker, il cuscinetto a sfere, il sistema di confezionamento per le bevande Tetra Pak, la macchina della dialisi e le applicazioni Spotify, per ascoltare gratuitamente la musica in streaming su internet, e Skype, il servizio internet per fare chiamate sfruttando la tecnologia voice over IP.

Skype è un esempio interessante. Il progetto nasce nel 2003 dallo studente/imprenditore Niklas Zennström. Il numero esatto di utenti Skype è difficile da stimare, a causa della sua rapida crescita, ma nelle ore di punta fino a 23 milioni di utenti si ritrovano contemporaneamente online.

Queste invenzioni recenti non sono che gli ultimi risultati, in ordine di tempo, di una lunga storia di eccellenza in ambito accademico e nel mondo della ricerca. La Svezia è sede del prestigioso Premio Nobel e ha diverse Università risalenti al XV secolo.

La Svezia vanta anche un discreto numero di aziende multinazionali, come la Ericsson nel settore delle telecomunicazioni, la Volvo e la Scania nel settore auto e veicoli industriali, l’Electrolux nella produzione di elettrodomestici, il produttore di cuscinetti SKF ed i gruppi ingegneristici High-Tech della Sandvik e Atlas Copco.

L’ambiente creativo profondamente radicato ha reso la Svezia una nazione forte nel design, moda e musica, con marchi di fama internazionale come i giganti dell’arredamento IKEA e di moda H&M. La Svezia è anche uno dei più grandi paesi esportatori di musica al mondo.

Allora, vi state ancora chiedendo se valga oppure no la pena di venire a Studiare in Svezia?

Condividi questo articolo!
Commenti Facebook