Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

One Comment

5 invenzioni svedesi che hanno cambiato il mondo

5 invenzioni svedesi che hanno cambiato il mondo

Oggi vi propongo una lista delle invenzioni svedesi che hanno sicuramente cambiato il mondo e migliorato la qualità di vita per molte persone. Oggetti di cui sentiamo parlare costantemente, che utilizziamo ogni giorno e dei quali molto probabilmente ignoriamo l’origine scandinava.

  • Il pacemaker: fu nel 1958 che Rune Elmqvist sviluppò un pacemaker alimentato a batterie. L’anno successivo venne eseguita la prima operazione su un paziente, Arne Larsson, che superò il test e riuscì a vivere fino al 2001.
  • Il GPS: Håkan Lans è la grande mente che sta dietro al miglioramento del sistema di navigazione satellitare GPS. Egli ha contribuito allo sviluppo di tale sistema nella sua forma più moderna, garantendo a molti automobilisti l’arrivo a destinazione in tempo e senza problemi.
  • Gli schermi piatti LCD: i monitor a schermo piatto nascono grazie alla scoperta dei cristalli liquidi ferroelettrici dello svedese Sven Torbjörn Lagervall, nel 1979. La tecnologia LCD è stata successivamente sviluppata e nel 1994 è cominciata la produzione e l’introduzione sul mercato.
  • Le cinture di sicurezza a tre punti: è stato il tecnico svedese Nils Bohlin nel 1959 a progettare le cinture di sicurezza moderne, dette a tre punti poiché costituite da una cintura subaddominale e da una diagonale. Questa grande invenzione permette di salvare una vita ogni sei minuti ed è quindi considerata nell’ambito della sicurezza come una delle innovazioni più importanti di tutti i tempi.
  • Il Tetra-Pak: nel 1951, grazie alle idee e alla ricerca condotta dal team di Erik Wallenberg, è stata perfezionata la soluzione di confezionamento, stoccaggio e distribuzione di elementi liquidi come succhi di frutta e latte. Da allora, il Tetra-Pak si è diffuso nei frigoriferi di tutto il mondo.

E voi conoscevate l’origine di queste invenzioni svedesi? Sapevate che venivano dal nord Europa? Incredibile come un popolo abbastanza limitato per numero di abitanti abbia contribuito così fortemente all’avanzamento dell’innovazione nell’ultimo secolo.

Condividi questo articolo!
Commenti Facebook