Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Scroll to top

Top

Introduzione alla Svezia

Il Regno di Svezia (in svedese Konungariket Sverige) è uno stato indipendente situato nell’Europa settentrionale, nella parte orientale della penisola scandinava. E’ membro dell’Unione Europea dal 1 gennaio 1995.

Confina ad ovest con la Norvegia e a nord-est con la Finlandia. A sud-ovest il Paese è collegato alla Danimarca attraverso il ponte di Öresund (Öresundbron). Ad est le coste sono bagnate dal Mar Baltico e dal Golfo di Botnia (Bottenhavet) mentre a sud- ovest si trovano gli stretti dello Skagerrak e del Kattegat.

La Svezia ricopre una superficie di circa 450.000 Km2, posizionandosi così al quinto posto tra le nazioni più’ estese in Europa, dopo la Russia, Ucraina, Francia e Spagna. Da nord a sud si osserva in linea d’aria una lunghezza di quasi 1500 Km.

Con una popolazione totale che si aggira attorno ai 9,26 milioni di individui ed un territorio ricoperto per il 53% da foreste, 11% da montagne e il 9% da laghi e fiumi, data la vastità’ del Paese, si nota una densità di popolazione generalmente bassa, fatta esclusione delle città. L’aspettativa di vita media è di 79 anni per gli uomini e 83 anni per le donne. La popolazione è multiculturale grazie alla presenza di individui provenienti da tutto il mondo, emigrati in Svezia per motivi di lavoro e di studio oppure come rifugiati. Quasi un quinto degli svedesi sono nati all’estero o hanno genitori nati all’estero.

La forma di governo svedese è quella di una Monarchia costituzionale il cui sovrano è Carlo XVI Gustavo (Karl XVI Gustav) ed il primo ministro è Fredrik Reinfeldt (moderato conservatore).

La lingua svedese appartiene al gruppo delle lingue germaniche settentrionali. Curiosamente solamente dal 1 luglio 2009  lo svedese è stato dichiarato lingua ufficiale della Svezia.

La storia antica della Svezia è nutrita di guerre e conquiste. Nel XVII esimo secolo, il Paese era una grande potenza in Europa, ma dal XVIII secolo ha iniziato risentire della povertà. E’ dal 1814 che la Svezia ha pace ed oggi questa nazione è rinomata per il suo ruolo nel lavoro internazionale di costruzione e mantenimento della pace.

Gli svedesi sono stati coinvolti in scambi internazionali fin da quando i vichinghi hanno inizato a viaggiare per tutta l’Europa nel X secolo. Il commercio con la cina è inizato nel XVIII secolo, quando le navi esportavano ferro e legname ed importavno tè, porcellana e seta. Molteplici multinazionali hanno le proprie radici in Svezia, tra queste le società Ikea, Volvo, AstraZeneca, Ericsson, ABB, Electrolux, H&M e Absolut. Il Paese riesce ad esportare fino al 60% dei prodotti. Tra quelli di maggiore incidenza è opportuno ricordare macchinari, veicoli e ricavati dell’elettronica, carta, prodotti farmaceutici, ferro e acciaio. Anche compagnie all’avanguardia quali Skype e Spotify sono state fondate in Svezia.

Spesso si sente parlare di quanto siano avanzate le pari opportunità in Svezia, di come ad ogni cittadino siano garantite la sicurezza di base ed il benessere generale, del sistema sanitario che offre assistenza all’infanzia e agli anziani. E’ proprio questa combinazione di economia di mercato con una politica redistributiva delle risorse che viene spesso definito come “il modello Svedese”. Un tale sistema fornisce anche una buona possibilità di bilanciamento tra la carriera e la vita familiare per ogni individuo. Per esempio, alla nascita di un figlio i genitori possono ottenere il congedo di maternità dal lavoro retribuito per un periodo massimo di 16 mesi, durante i quali i padri sono tenuti a prenderne almeno 2 (definita come pappaledighet).

La Svezia è spesso vista come un paese leader nell’adozione di nuove tecnologie e nel lanciare nuovi trend di consumo. Diversi artisti di successo hanno reso questa nazione Scandinava famosa per la produzione di musica (Peter Bjorn and John, Robyn e Lykke Li), così come di videogiochi (“Battlefield Bad Company”, “World in Conflict” e “The Darkness”) e libri popolari. Gli svedesi seguono anche con molto interesse le novità nel campo della moda, design e della gastronomia.